L'acqua sotto controllo
News

30° anniversario CSA

03/11/2017

La storia di CSA è iniziata nel 1987, con la sua nascita unitamente ai primi progetti di valvole e idranti.

Poco a poco l'azienda è cresciuta, con l'introduzione di nuovi prodotti e la diffusione commerciale sia in Italia che all’estero, seguendo le tendenze del mercato e l’evoluzione tecnologica del settore. Le valvole CSA, ormai presenti in molti paesi del mondo, offrono funzionalità e affidabilità, e la loro continua innovazione punta a soddisfare standard sempre più elevati.

La progettazione dei nostri prodotti e la selezione dei loro materiali si avvale ora di sofisticate tecniche di simulazione al computer, e le loro caratteristiche e funzionamento sono spiegati con animazioni tridimensionali disponibili sul sito web CSA.

In quest’occasione desideriamo ringraziare tutti i nostri clienti per il loro sostegno e contributo, che ci ha permesso di raggiungere questi importanti obiettivi, e rinnoviamo il nostro impegno a migliorare costantemente i nostri prodotti ed il nostro servizio.


Nuova sezione valvole per industria

26/09/2017

La serie delle valvole per applicazioni industriali CSA, con nuovi prodotti disponibili, ha ora un’apposita sezione sul nostro sito. La gamma include sfiati per industria ed acqua di mare interamente in acciaio inossidabile e valvole ad azione diretta per la riduzione e il sostegno della pressione con un rivestimento speciale adatto alle alte temperature.

Vedi i prodotti


Valvola idraulica di gestione pressione XLC 310/410 ND H

01/09/2017

La riduzione delle perdite nei sistemi acquedottistici è un'esigenza sempre più diffusa. La CSA fornisce diverse soluzioni per la gestione della pressione, valvole con controllo digitale o con funzionamento esclusivamente idraulico, in varie versioni che regolano la pressione in base ai consumi richiesti. La XLC 310/410 ND H, uno degli ultimi modelli, consente di impostare due valori per la riduzione della pressione, regolabili, in base alle variazioni di prelievo.

Vai alla pagina del prodotto


Prevenzione del colpo d'ariete con serbatoi AVAST

11/07/2017

Per definizione i fenomeni transitori sono associati ad aumenti incontrollati di pressione; variazioni improvvise della portata originano onde di pressione che si propagano velocemente lungo le condotte causando danni e malfunzionamenti nel sistema.
Il video mostra un esempio di simulazione di moto vario con distacco provocato dall’arresto improvviso delle pompe, nel caso di assenza di dispositivi di protezione.
Alcune delle principali cause dei fenomeni transitori sono:

  • arresto non controllato delle pompe,
  • improvvisa apertura o chiusura di organi di sezionamento,
  • riempimento rapido della condotta,
  • errato posizionamento o scelta degli sfiati.

Data l’importanza primaria delle reti di distribuzione acquedottistiche, la corretta analisi dei fenomeni transitori è fondamentale per valutare il grado di sicurezza nelle condizioni d’esercizio e rischi associati ad eventi straordinari. Grazie a simulazioni numeriche diverse soluzioni possono essere verificate e confrontate, ottenendo preziose indicazioni per il migliore utilizzo e pianificazione degli investimenti.
La CSA è orgogliosa di aver contribuito a più di 800 analisi numeriche del colpo d’ariete in tutto il mondo, riguardanti sistemi acquedottistici, fognari e impianti industriali. Il programma di calcolo della CSA è basato sul MOC e può riprodurre qualsiasi fenomeno legato ai transitori.